Sostienici con una donazione

 

 

DONAZIONE ONLUS – IMPEGNATI ANCHE TU PER LA SALUTE E LA QUALITA’ DELLA VITA DELLE PERSONE CON DISABILITA’ CON UNA DONAZIONE

AIAS di Milano Onlus lavora da più di cinquant’anni al fianco di persone principalmente nell’età evolutiva ( da 0 a 18 anni ) affette da diverse patologie psicomotorie e neurologiche; promuovendone il benessere, l’autonomia e l’inclusione in ogni ambito del vivere sociale.
L’AIAS di Milano Onlus, come Istituto di Riabilitazione accreditato presso la Regione Lombardia, eroga – nelle tre sedi di Milano, San Donato Milanese e Lodi – servizi in area sanitaria-riabilitativa in regime ambulatoriale e domiciliare sia in convenzione con il Sistema Sanitario che a pagamento, dalla diagnosi clinica e funzionale, alla prognosi, la terapia e l’eventuale indicazione farmacologia.
Le donazioni ad AIAS vengono utilizzate a sostegno dell’attività svolta nelle tre sedi dell’Associazione.
E’ possibile sostenere le attività promosse da AIAS di Milano Onlus versando un contributo liberale:

BONIFICO BANCARIO

 

BANCA POPOLARE ETICA di MILANO Via Melzo 34 – 20129 Milano cod. IBAN IT 91 R 05018 01600 000000102294
CONTO CORRENTE POSTALE n 00913202 intestato a AIAS di Milano Onlus Associazione Italiana Assistenza Spastici causale OFFERTA

 

DONAZIONE ONLINE

 

– TRAMITE IL PULSANTE PAYPAL



 

BENEFICI FISCALI PER DONAZIONI AD AIAS DI MILANO ONLUS

Le donazioni ad Aias di Milano Onlus sono deducibili dal reddito di impresa le erogazioni liberali fatte a favore di persone giuridiche che perseguono esclusivamente le finalità di educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sociale e sanitaria per un ammontare complessivamente non superiore al 2 per cento del reddito d’impresa dichiarato
Le erogazioni sono deducibili secondo l’art. 13 D.LGS del 4.12.97 n. 460

AGEVOLAZIONI DONAZIONI

AIAS di Milano  in quanto Onlus (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale), rientra nelle disposizioni dettate dall’ art.13 del decreto legislativo n.460 del 4/12/97, che prevede agevolazioni per coloro che versano contributi in suo favore.

Con riferimento ai contributi liberali di denaro AIAS – Onlus attesta di possedere tutti i requisiti soggettivi e oggettivi richiesti dalle normative citate, compresa la tenuta della contabilità adeguata e la predisposizione del bilancio annuale.

  1. Detrazione dall’IRPEF pari al 26% delle erogazioni in denaro fino a Euro 30.000,00 (il limite era di Euro 2.065,83 per donazioni effettuate entro il 31/12/14)

  2. Deduzione dal reddito sino al 10% del reddito dichiarato nella misura massima di €uro 70.000,00 annui
  3. Detrazione dall’IRPEF pari al 26% delle erogazioni in denaro fino a Euro 30.000,00 (il limite era di Euro 2.065,83 per donazioni effettuate entro il 31/12/14)

Le erogazioni liberali (art.13 D.Lgs. 460/97), effettuate , entro il limite annuo di €uro 30.000,00 possono essere dichiarate sul MOD.UNICO o MOD. 730 come oneri detraibili e può essere recuperata una imposta pari al 26% del contributo erogato.

La detrazione è consentita a condizione che il versamento di tali erogazioni o contributi sia eseguito tramite Banca (bonifico bancario) o Ufficio Postale (versamento in c/c/p o vaglia postale) o secondo altri sistemi di pagamento previsti dall’art. 23 del D.L. 241/97.

Non è possibile detrarre il contributo in contanti, anche se viene rilasciata una ricevuta dall’Ente.

  1. Deduzione dal reddito sino al 10% del reddito dichiarato e sino ad un massimo di Euro 70.000,00

Per le erogazioni effettuate a decorrere dal 17/03/2005, a seguito dell’emanazione del Decreto Legge n. 35 del 14 marzo 2005, successivamente convertito in Legge n. 80 del 14 maggio 2005, in alternativa alla precedente detrazione del 26% è possibile optare per la deduzione dal reddito imponibile.

Ai sensi dell’articolo 14 del del Decreto Legge n. 35 del 14 marzo 2005, successivamente convertito in Legge n. 80 del 14 maggio 2005, la somma ammessa in deduzione dal reddito complessivo del soggetto erogatore è nel limite del 10 % del reddito dichiarato, e comunque nella misura massima di Euro 70.000,00 annui.

 

Scopri altre modalità per sostenerci